Vassily Kandinsky 🖌🖼🟡

In occasione del 154º anniversario della nascita

" Wassily Kandinski, Self Portrait " Yes, it's Kandinsky, but I don't think it's… Wassily Kandinsky, Franz Marc, Self Portrait Artists, Collaborative Art, Art Abstrait, Art Moderne, Russian Art, Watercolor Portraits, Klimt
Autoritratto, di Kandinsky

Nato a Mosca il 18 dicembre 1866, Vassily Kandinsky è generalmente considerato il padre fondatore dell’arte astratta. È interessante notare che ha iniziato gli studi di pittura solo all’età di 30 anni, dopo una carriera accademica iniziale come professore di diritto. A questo punto della sua vita si trasferì a Monaco, in Germania, dove insegnò anche alla scuola Bauhaus dal 1922 fino alla sua chiusura da parte dei nazisti nel 1933. Si stabilì infine a Parigi, dove continuò la sua attività di pittore e teorico dell’arte fino alla sua morte nel 1944.

Molti artisti hanno cercato di definire la natura dell’espressione artistica, ma nessuno ha avuto così tanto successo come Wassily Kandinsky. Nel corso della sua carriera artistica, Kandinsky ha difeso il concetto che l’arte dovrebbe esprimere sentimenti interni piuttosto che un’interpretazione letterale della realtà. Le sue opere sono caratterizzate da un’enfasi sul movimento e sul colore. Astrando la forma di un tema, ispirò artisti e movimenti successivi come i Fauve in Francia e i suprematisti russi. Aveva anche un’amicizia di lunga data con il compositore tedesco Richard Wagner e teorizzò i legami tra la teoria dei colori e la teoria musicale. All’età di soli 23 anni, Wassily Kandinsky si era già affermato come uno degli artisti più influenti del suo tempo. Alcuni aspetti dell’opera d’arte di Kandinsky erano ben noti quando iniziò a dipingere. Le sue opere sono caratterizzate da un’enfasi sul movimento e sul colore. Per esempio, il suo dipinto più famoso, Berliner Kleeplandscape, rappresenta una strada trafficata della città usando colori vibranti, qualcosa che era piuttosto insolito all’epoca. Inoltre, la sua opera d’arte presentava anche una forma astratta derivata dal tema. Per esempio, la sua famosa opera Project for a abstract painting descrive come creare un’opera astratta che incarna un tema. Questo lavoro è conosciuto come Progetto per una pittura astratta e si basa sulla teoria del cubismo analitico di Paul Cézanne.

Cosacchi, di Kandinsky, 1910-11

I suoi primi dipinti sono figurativi, ma sperimenta progressivamente concetti astratti e riunisce l’arte visiva con altri campi artistici, come in questa composizione, Cosacchi, vagamente ispirata a una parata militare dell’unità di cavalleria russa ma rappresentandola in una proiezione espressiva che associa colori con toni musicali. Questo dipinto è esposto alla Tate Modern di Londra.

Cerchi in un cerchio, di Kandinsky, 1923

Questo altro dipinto, Cerchi in un cerchio, è più legato alla geometria e alla fisica. È impostato su uno sfondo bianco, basato su un grande cerchio bordato di nero e due fasci di luce colorata attraverso la tela che cambiano colore quando intersecano altri cerchi colorati più piccoli nel mezzo dell’opera d’arte. Questo dipinto è normalmente esposto al Philadelphia Museum of Art.

Swinging, Kandinsky, 1925

Swinging è stato dipinto da Vassily Kandinsky mentre si trovava a Weimar, in Germania, nel 1925. Questo dipinto ad olio fa uso di forme geometriche, vari strati e colori contrastanti per generare una rappresentazione dinamica che non è strettamente connessa con la realtà. Kandinsky è un pioniere dell’arte astratta e sviluppa teorie artistiche che sono alla base del suo approccio innovativo all’espressione di nuovi ideali visivi. Questo dipinto è ora esposto alla Tate Modern di Londra.

Verso l’alto, di Kandinsky, 1929

In Verso l’alto Kandinsky ottiene un effetto di energia che sale verso l’alto, ancorando insieme le forme e bilanciandole su entrambi i lati di una linea verticale continua. Forme geometriche e sezioni di cerchi si combinano in una struttura sospesa in un campo ricco di turchese e verde. Un cerchio parziale poggia delicatamente su una base appuntita. Un altro frammento di cerchio scivola lungo il suo diametro verticale, spingendosi oltre la circonferenza della prima forma per penetrare nello spazio sovrastante. Un disegno lineare nell’angolo in alto a destra della presente tela riecheggia la spinta verticale del motivo centrale. Questa configurazione ricorda la lettera E, così come la forma ritagliata nera alla base del motivo centrale. Queste forme possono essere allo stesso tempo disegni indipendenti e riferimenti giocosi alla prima lettera di Empor, il titolo in tedesco del dipinto.

Composizione IX, di Kandinsky, 1936

Questo grande dipinto ad olio di Vassily Kandinsky, Composizione IX, 1936, appartiene al periodo prima della seconda guerra mondiale che trascorse a Parigi, quando le sue idee sull’arte e la composizione venivano sintetizzate nelle sue opere tardo complesse. Gli elementi presenti in questa composizione possono essere visti nei dipinti precedenti ma sono riuniti in una rappresentazione più elaborata. Uno sfondo di larghe strisce colorate diagonali fa da contrasto a forme biomorfe e geometriche che sembrano fluttuare nello spazio sopra di esso. Forse la forma centrale vuole ricorda un embrione all’interno di un grembo materno, con altre forme colorate che si librano nell’ambiente surreale. Questo dipinto è esposto al Centre Pompidou di Parigi.

Wassily Kandinsky🇬🇧

Visual art

Advertisement

8 thoughts on “Vassily Kandinsky 🖌🖼🟡

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s